Dieta FODMAP

Innanzitutto, cosa significa FODMAP?

FODMAP e’ l’acronimo dell’inglese di: oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi e polioli fermentabili.

La dieta FODMAP o low-FODMAP e’ una possibile risposta ai problemi intestinali la cui causa risulta difficilmente individuabile, come la SII (sindrome intestino irritabile) o FGID (disturbi funzionali gastrointestinali).

Questo protocollo e’ stato proposto da Peter Gibson (gastrointerologo) e Sue Shepherd (nutrizionista) della Monash University di Melbourne e si basa sull’ipotesi che molti disturbi possano risalire alla distensione del lume intestinale causato da alcuni zuccheri a catena corta quali: fruttosio, lattosio polioli, fruttani e galattani.

Le sintomatiche della SII piu comuni sono stipsi, diarrea, gonfiore addominale, mal di pancia, eccessiva flautolenza.
La dieta Fodmap consiste nel limitare gli alimenti con alto contenuto di questi zuccheri, essa si svolge in tre fasi:

- FASE DI ELIMINAZIONE, dura dalle 2 alle 6 settimane e consiste nella totale
eliminazione di tutti gli alimenti ad alto contenuto di FODMAP.

- FASE DI REINSERIMENTO, dura dalle 6 alle 8 settimane (puo’ essere applicata solamente se la FASE DI ELIMINAZIONE ha portato miglioramenti) e consiste nel mantenere una dieta a basso contenuto di FODMAP, reinserendo uno alla volta alimenti con moderato o alto contenuto di FODMAP per determinare quali sono tollerati e quali no.

- FASE DI MANTENIMENTO, a questo punto l’interessato dovrebbe essere in grado di comprendere quali sono gli alimenti da esso tollerati e quali no, quindi sara’ in grado di comprendere quali alimenti limitare nell’assunzione.

La dieta FODMAP deve essere eseguita sotto consiglio medico, ogni individuo ha differenti necessità e le diete fai da te possono essere altamente dannose.

Scopri le nostre Ricette FODMAP Friendly scelte per te!